giovedì 2 agosto 2007

La forza dei sogni

Avrei voluto iniziare con un aforisma rubato a qualche grande del passato, avevo solo l'imbarazzo della scelta, tutti hanno parlato dei sogni.
I sogni sono il motore del mondo. Loro ti fanno alzare la mattina e affrontare il nuovo giorno, loro ti spronano a compiere quei sacrifici che la vita ripaga in soddisfazioni. Loro sono la parte più vera di ognuno di noi.
Per capire chi è una persona, bisognerebbe conoscerne i sogni e desideri perché nascono nell'intimo di ogni persona, quel luogo in cui è vietato l'accesso a chiunque. Un tempo lo chiamavo il piccolo angolo di tenebra, finché mi sono reso conto che è un luogo luminosissimo. Il posto della luce interiore. è tenebra perché è nascosto al mondo, è luce perché irradia la vita. Cosa sarebbe la luce senza l'ombra?
Nella vita si passano momenti di sconforto che minano la nostra stessa esistenza. Sono attimi in cui, realmente, possiamo mandare a monte tutto. Io ne ho passati tanti, restando invischiato in quella palude troppo a lungo. Mi piacerebbe poter dire di esserne uscito del tutto, ma solo il tempo potrà permettersi tale affermazione.
Posso dire che nel mezzo del cammin di mia vita, anch'io mi trovai per quella selva oscura, con fiere diverse ma identica paura. Ho vagato per i gironi dell'inferno interiore alla ricerca di qualcosa che non sapevo. Dopo lungo peregrinare, ho trovato i miei sogni. Qualcosa che pensavo perso e, invece, è sempre stato con me, dovevo solo guardare; ed ivi uscì a riveder le stelle.
Ancora faccio fatica a non cadere nell'apatia o farmi travolgere da migliaia di cose inutili, ma lentamente. Roma non è stata costruita in un giorno.
A lenti passi si torna a galla, attaccato a quella forza vitale che nasce nel sogno.
Il futuro è adesso, le chiavi della felicità sono in mano, basta non perdere tempo e guardare nei posti sbagliati.
Un abbraccio mondo!
Marco
Posta un commento