mercoledì 10 ottobre 2007

generazione bambocciX

Un tempo eravamo la generazione X (avessi mai capito cosa intendessero...), oggi siamo la generazione bambocci. Questa volta, devo dare atto a Padoa Schioppa di aver detto una cosa giusta.
Potrei cercare scuse o spiegazioni razionali del fenomeno, alla ricerca degli eventuali capri espiatori: non sarebbe così complicato, invece, mi prendo questa doccia fredda e rifletto.
Ha ragione, non c'è altro da dire. Un sacco di noi sono, come il sottoscritto, fuoricorso cronici a casa di mamma, sempre pronti a campare scuse. Era ora che qualcuno lo dicesse, ponendoci davanti a quello che già sapevamo.
Siamo potenziali sprecati che rischiano di divenire la seconda generazione invisibile di questo secolo. Personaggi scuri che giungeranno alla morte, senza mai essere vissuti. Questa è la molla che mi spinge a cercare oltre oceano la nuova via. è necessario tagliare il cordone ombelicale che ci tiene fermi e vivere.
Ammetto che le parole del ministro mi hanno, in un primo momento, fatto arrabbiare. Mi sono lanciato contro il caro prezzi, il mercato del lavoro, la mia solita depressione che mi ha incasinato l'esistenza, etc, etc, etc.... poi, mi sono guardato allo specchio, rendendomi conto che quelle parole sono le stesse che mi ripeto da mesi. A voler leggere tra le righe, è stato scritto in qualche post.
Ora è necessario, come non mai, una scelta: esistere o, come La Palisse, essere vivi fino ad un minuto prima della morte.
Drvso

5 commenti:

dado ha detto...

vai a sgobbare..fancazzista che non sei altro!!!!
A parte tutto quando ci vediamo?
Birretta?
Dado

Druso ha detto...

di giorno lavoro, di notte studio... non saprei. Tutto dipende da eventuali impegni improvvisi. Ho rinunciato ad organizzarmi una vita privata, guarda a che ora scrivo...

Mirko ha detto...

ma cosi si rischia di perdere gli amici sai?

dada ha detto...

anche a prendere per il culo la gente e approfittare di disponibilità e buona fede, si perdono gli amici.

Anonimo ha detto...

definendoci bambocci il ministro ha solo dato la possibilità a studio aperto di fare uno dei suoi soliti servizi spazzatura dove la gente si indigna x apparire in tv..... e come al solito, quando si parla di politica abbiamo perso tutti