mercoledì 5 settembre 2007

Assente giustificato

In questi giorni ho latitato il blog. è stata un'assenza fruttuosa, servitami a pensare.
Compiuti i 28, ho scelto di pormi davanti ad uno specchio ed interrogarmi. In una profusione di bestemmie, recriminazioni, mal di schiena e di testa, riletture dei testi sacri, rivisione di sacri film, giri in moto, riascolto musiche fondamentali, etc, etc, etc sono giunto a delle conclusioni fondamentali.
Sarà un anno di fuoco in ogni senso. Vorrei sonnecchiare ancora per i cinque fatidici minuti, ma non è possibile. Oggi mi informerò per la specialistica, ho deciso cosa farò. Temo che la carenza di crediti (Devo farmi registrare svariati esami bloccati da una propedeuticità maledetta) mi creerà qualche problemino...
In ogni caso, come insegna un noto adagio: nessun dorma!
"Dilegua notte, tramontate stelle: domani all'alba vincerò!"
L'assenza di questi giorni dal mondo è servita a questo (peccato che un certo coglione non lo abbia capito, prima o poi gli spiegherò), capire cosa voglio.
Non che abbia raggiunto l'illuminazione, per quella c'è tempo.
Drvso
Posta un commento