mercoledì 2 aprile 2008

Per Giove!

Nel nostro medioevo tecnologico, zeppo di scienza e superstizione, non potevano mancare i pagani. Ora, la collezione di credenze è completa...
Viviamo in anni strani. La tecnologia e la scienza ci aprono nuove strade verso un futuro equamente prospero e catastrofico. Da una parte abbiamo le scoperte e le invenzioni come la rete, i nuovi farmaci, fonti di energia nuove e rinnovabili, etc; dall'altra il consumismo si diverte a prendere solo quanto sia economicamente vantaggioso (per pochi) dal grande calderone scientifico.
La scienza, come ogni espressione umana, non è priva di difetti e porta in sé la sua origine militare. Molte aree della fisica, della geologia, della medicina, della biologia, dell'ingegneria, etc, sono figlie di interessi militari ed usate per scopi non pacifici. Anche in questo case vale il paradosso della pistola: lei non è cattiva, è cattiva la persona che la usa per offendere.
Mentre muoviamo i primi timidi passi dell'esplorazione spaziale e apriamo lo scrigno della vita, sperando che la nostra specie si decida, una volta per tutte, ad evolversi verso la civiltà, torna in auge il fondamentalismo religioso e la più bieca superstizione. Pochi giorni fa, ad esempio, il sedicente fisico Fadhel Al-Said ha dichiarato che la Terra è piatta, secondo le leggi coraniche, ed ha rivalutato il sistema tolemaico.
Migliaia di persone si fanno esplodere per Allah nei paesi "arretrati" e qui, nel libero e colto (si fa per dire) occidente i fondamentalisti cristiani rialzano la testa. Dall'ingerenza vaticana, all'integralismo protestante, ne abbiamo per tutti i gusti, compresa la creazione insegnata nell'ora di scienze.
In questo ritorno al passato, stanno fiorendo una quantità imbarazzante di nuovi culti. Escludendo quelli volutamente comici, come il Mostro Spaghetti Volante, possiamo parlare di neopaganesimo (essenzialmente legato ai culti nordici ed alla magia; i divi olimpici sono ancora a riposo, credo e spero), religioni nuove come scientology ed il culto Jedy (quello di guerre stellari: non sto scherzando), il satanismo e quanto di più pazzesco la mente umana possa generare.
Ma non era iniziato il terzo millennio? Questo duemila non era l'inizio del nuovo mondo?
Credevamo che fosse finita l'era della follia. Eravamo quasi certi che Hitler sarebbe stato l'ultimo pazzo integrale, invece: al peggio non c'è mai fine.

Drvso
Posta un commento