giovedì 23 aprile 2009

Morire, dormire, forse sognare

Un'altra notte in bianco.
Da quasi un mese, dormire è diventato un lusso che non so più concedermi. Non che abbia chissà quali assurdi impegni notturni, escluso studiare e finire il libro (che mi tiene impegnato fino alle 01:00). Ho troppi pensieri che mi ronzano in testa e non riesco a rilassarmi abbastanza per abbandonarmi al sonno, Quando, finalmente, prendo sonno, è ora di andare a lavorare.
Mi piacerebbe abbandonarmi al letto, senza trascorrere le ore attanagliato da mille ragionamenti senza soluzione, alla ricerca del divo Morfeo che tarda a farmi visita. Provo con la camomilla, conto le pecore, scrivo, leggo, ho provato persino a guardare la tv, niente!
Di questo passo rischio l'esaurimento.
Torno a letto, sia mai che riesca a farmi 3 ore di sonno...
Marco Drvso
Posta un commento