giovedì 7 maggio 2009

Con tutta l'amarezza che ho in corpo

Ai tanti umani difetti, alle nostre mille debolezze, agli innumerevoli mali che commettiamo, so sempre trovare una giustificazione. Credo di conoscere la natura umana e so che dietro ogni atteggiamento c'è un motivo che lo ha cagionato.
Sono poche le cose che non riesco a tollerare assolutamente. Una di queste poche è il non parlare chiaro. Non accetto che creature appartenenti all'unica specie dotata di un innato senso della comunicazione, non vogliano parlare chiaro, creando situazioni deleterie. Non parlano perché sono ipocriti? Non parlano perché non ne sono capaci? Non parlano perché sanno che un vaffanculo è in agguato?
Non lo saprò mai. Certamente, una persona ha chiuso con me! Da mesi maturavo l'idea di troncare ogni rapporto, secondo quanto suggeriva l'istinto, ma un sentimento irrazionale mi ha sempre fermato. Da dopo domenica, quando non ha avuto la decenza di avvisare che tutto era ok (e non mi dica la stronzata che aveva il telefono scarico! non ci ho creduto nemmeno per un istante), quel sentimento incrinato è diventato fastidioso. Dopo gli ultimi giorni, non la sopporto più.
Non credo alla metà delle cose che dice e sulla restante ho grossi dubbi. Si comporta in maniera inaccettabile, malgrado abbia smesso da un bel po' di provarci e mi sto comportando come mi comporterei con tutte le altre. Ha messo il muso e mi tratta come l'ultimo degli stronzi: che non si stupisca se oggi la ho mandata al diavolo!
Hai avuto quel che volevi, ora vai a farti fottere!!! E non provare a rovinarmi le ferie!!!
Marco Drvso
Posta un commento