domenica 17 agosto 2008

Piacevoli imprevisti

Il massimo della fantasia, dell'imprevedibilità e dell'irrealtà è la vita.
Sarà capitato a tutti di trovarsi in situazioni inattese e piacevoli. Si programma una serata in un modo e finisce in un altro, totalmente inatteso. Questo mi è capitato ieri sera.
Avevo in programma una serata tranquilla, un buon film e niente di più, in compagnia di una carissima amica. Non è successo niente di quello che si potrebbe intendere da queste righe, quindi: smetti di sbavare, porco!
Una serata piacevole, fatta di buon cibo, buon vino e qualche scherzo da scemo, culminata in una piacevole discussione introspettiva, sulla vita, l'universo e tutto quanto. Non era, esattamente, l'argomento di discussione, ma la qualità degli input nel discorso, trascendeva l'argomento principale.
In vero, la mia faccia non era quella di uno che ascolta e valuta; alle quattro del mattino tendo ad assumere l'espressione da ebete, parcheggiato su un altro mondo. In realtà ascoltavo e ragionavo. Ragionamenti che sono proseguiti anche durante la mattinata (dopo un breve sonno ristoratore), malgrado la continua espressione da ebete e la scarsa capacità comunicativa (parevo un morto che cammina)... Nell'ascoltare le sue storie e problemi, cercando di dare quelle che sembravano risposte sensate (ricordo la faccia con cui le esponevo...) analizzavo me stesso.
Solo attraverso gli occhi degli altri possiamo osservare i nostri e comprenderci al meglio. Ovvietà che ho compreso al meglio ieri sera: il piacevole imprevisto di cui si parla nel titolo. Piccole pillole di comprensione, nate da altri discorsi che confermano che solo nel dialogo, c'è la risposta.
Solo con un'amica/o si può fare questo, perché sono le uniche persone con cui si riesce ad abbassare le maschere che si indossa consciamente (per le maschere che si usano con se stessi, è un altro argomento). Si è liberi di fare ciò che si vuole, senza temere critiche sterili o fraintendimenti. Sono le persone con cui vivi le situazioni più vere, i veri momenti di crescita.

Drvso

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Speriamo che la tua amica legga il blog, le farà sicuramente piacere leggere l'articolo

Druso ha detto...

Speriamo!
Mi piacerebbe ringraziare per uno dei migliori commenti, purtroppo manca la firma....

la amica dell'articolo ha detto...

eccomi finalmente qua a leggere e commentare l'articolo...ti chiedo scusa mio caro amico per averci messo tanto, ma son sicura che capirai che era il tempo necessario