lunedì 29 settembre 2008

La mamma di Cristal

Dei tanti deliri comici della rete, attualmente il mio preferito è lo sdoppiaggio dei cavalieri dello zodiaco, sul sito la mamma di cristal (c'è anche su youtube). Una rivisitazione esilarante della saga dei cinque bronzini e dei dodici gold.
Ancora non so se rido di più per Capricorn (il businessman), Acquarius (l'involontario padre di Cristal), la famiglia Sacerdote (il puccioso Arles e i suoi due figli: Phoenix e Andromeda, rispettivamente il figlio decente e suo fratello) o per il mitico padrino: Don Virgo Catena (cognato di Phoenix). Ognuno con un suo accento caratteristico ed un'impronta psicologica totalmente diversa dall'originale (basti pensare a Dragone: bolognese, leghista e omofobo)
I miei gusti politically incorrect sono noti, infatti la serie che gravita intorno ai propositi di conquista del mondo della Atena corporation, è un susseguirsi di battutacce su Natasha (la mamma di Cristal, nonché amante di tutti i personaggi) e sull'omosessualità di Andromeda e dei cavalieri di Nettuno, il tutto senza scadere in grezza omofobia, anzi: le figure peggiori le fanno i cavalieri etero.
Mitico è il romanissimo Pegasus (un buzzico de borgata) che cerca in ogni modo di conquistarsi i favori di quella figa di legno che è Atena.
Sfruttando l'anime originale, con qualche aggiunta in flash e qualche taglio, è uscita un'opera che consiglio caldamente a tutti.
Baciamo le mani a don Virgo.

Drvso
Posta un commento