sabato 25 ottobre 2008

Autunno

L'autunno è una stagione contraddittoria. È il momento più magico e romantico dell'anno, in cui bisognerebbe abbandonare tutto e dedicarsi alla contemplazione dei suoi colori unici (possibilmente in compagnia), invece è il momento in cui si torna a lavorare e riaprono le scuole. La natura si fregia del suo vestito più bello, ma anziché andare verso la vitalità estiva, si muove lentamente verso il sonno invernale. Si sterabbe le ora a guardare le foglie d'oro, maledicendole mentre si rastrella il giardino.
I tramonti sono più belli e lunghi, adatti a chi ama sognare ed il freddo non si fa sentire, permettendo di godersi lo spettacolo al il tepore dell'ultimo Sole.
La natura si ammanta delle mille tonalità che dal verde la conduce al rosso, poi al giallo, infine il tetro marrone invernale. Come una gran donna, si fa bella per il sonno, in attesa di risvegliarsi più gagliarda e affascinante che mai.
Buonanotte

Drvso

PS
La foto è quel che è, perché nel passaggio a bassa definizione non riesco mai ad inserire la maschera di contrasto (il file nativo è molto più bello).
Posta un commento