giovedì 27 novembre 2008

senza titolo

E allora che il mondo svanisca!
Tutto, di quanto fu è finito.
Nulla deve restare a fermare
Questo cammino mai iniziato.
È tempo di infrangere la scorza
Sfilare il bozzolo del verme
E spiegare quelle ali mai usate.
Che si accenda la luce
Sul tetro angolo di tenebra
Affinché germogli la vita.
Che non sia più un giorno
Che non so di aver vissuto.
Posta un commento