sabato 7 febbraio 2009

Allarme democrazia!

I cervellini, leggendo quanto segue, mi accuseranno di essere comunista. Mentre scrivo, come sempre sotto lo sguardo attento del duce e di Leonida (di entrambi ho la statua, presa in tempi non sospetti, soprattutto la seconda) con Pirandello che mi guarda beffardo, penso a quella massa illetterata, priva di senso critico, addomesticata dalle televisione, da molti chiamata italioti; io preferisco chiamarli cervellini. Non che io sia un pozzo di sapienza....
I cervellini seguono la massa e i dettami della cultura di stato. Fino agli anni '70 erano democristiani e comunisti, negli anni '80 diventarono socialisti, negli anni '90 erano tutti con il pool di mani pulite, oggi sono berlusconiani. Vanno dove tira il vento, convinti che la massa abbia ragione, portando avanti idee non loro. I cervellini sono convinti che i militari in strada siano stati messi per la nostra sicurezza, senza considerare la situazione politica, né il dichiarato aumento della criminalità nelle strade. I cervellini sono convinti che il pd sia l'unica opposizione. I cervellini non vedono che in Italia sta morendo la democrazia.
Lui/2 ha prima screditato la magistratura, attraverso la tv (fonte prima di informazione dei cervellini), convincendoli che intercettare è male, che tutti lo odiano e che i giudici sono tutti comunisti. Lui/2 ha fatto affossare la scuola pubblica, affinché la formazione delle nuove leve sia sotto il controllo della chiesa e dei poteri forti. La pseudo sinistra a svenduto i gioielli della pubblica impresa per finanziare roba fallimentare e quando stava vendendo qualcosa di inutile (alitalia), Lui/2 è intervenuto giusto per aiutare gli amici suoi e della pseudo sinistra. Lui/2 è il più facile da colpire, ma non è il solo contro cui scagliarsi, anche uolter e i suoi amichetti sarebbero da linciare.
Ora che l'ala perversa di quella che fu la sinistra e l'ala populista di quel che fu la destra si stanno unendo in un solo mostro, con il benestare della chiesa, della mafia, della p2 e del finto liberismo, comincio ad avere paura.
In questi giorni, la politica sta cavalcando la questione Englaro per distogliere l'opinione pubblica da problemi più gravi e, soprattutto, creare il "casus belli" che consenta il cambio della costituzione. Lui/2, uolter e gli altri compagni di merenda si stanno preparando a distruggere l'assetto democratico del paese e i cervellini non vogliono capirlo.
Sono tutti convinti che Prodi sia caduto a causa di mastella, in realtà bisogna ringraziare i compagni di merenda del pd. A mio avviso, erano d'accordo con Lui/2.
I cervellini non capiscono, non vogliono vedere e sono felici di pensare che la tv abbia ragione. I cervellini, purtroppo, hanno il diritto di voto e lo sprecano. Hanno il diritto di parola e non lo usano. Hanno il diritto di pensare, ma non lo fanno. I cervellini, purtroppo, sono il grosso della popolazione.
Temo che gli stronzi nelle sale del potere abbiano già vinto. Presto l'Italia non sarà più una democrazia, ma uno stato controllato dalla chiesa e dai faccendieri, alla faccia della libertà

Marco Drvso
Posta un commento