venerdì 26 giugno 2009

I miei bambini

"Disattiva il visore, sposta indietro il sedile, mette la mani dietro la testa e poggia i piedi sul cruscotto -Si torna a casa!"

Così finisce la mia prima fatica scrittoria: Il collezionista di anime.
Ho, finalmente, scritto la parola fine e sono stanco. Anni di ricerche bibliografiche, grammaticali e sofferenze varie ed eventuali hanno prodotto il frutto sperato. Posso dire che mi piace.Ora si passa alla seconda fase: rilettura e pubblicazione.
So di aver annuciato altre volte la fine del romanzo, ma questa volta so che è la stesura definitiva. Non aggiungerò né toglierò altro, mi limiterò solo all'impaginazione, alla rimozione di refusi vari e il taglio delle ripetizioni, insomma: divento redattore e correttore di me stesso.
Devo ammettere che molta della spinta propulsiva dell'ultimo periodo sia da attribuirsi alla pubblicazione di Luca. Questo fatto mi ha dato nuova linfa per il lavoro. La perdita di lavoro in quell'ambiente paramafioso del museo della scienza mi ha permesso di avere abbastanza tempo libero per finire. Ed ora via, alla ricerca di un editore!
Le mie creatura sono cresciute e, come ogni padre, sono pronto a lasciarle andare per il mondo.

Marco Drvso
Posta un commento